lunedì 26 maggio 2014

Babà al lievito madre con Limoncello homemade e crema di ricotta e fragole

Grandi novità questa settimana ho da raccontare....
Prima di tutto, sabato è arrivata una new entry in famiglia, si chiama Toby, ha due mesi ed è una batuffolo di pelo color miele a quattro zampe. Siamo tutti molto entusiasti, soprattutto i bimbi che non lo lasciano in pace un secondo mentre lui chiederebbe solo di dormire e mangiare.
Le cose si sono complicate non poco, gestire due ragazzi, un cane e tutte le faccende di casa non è facile, ma sono sicura che i miei sforzi saranno largamente ricompensati da un vivace scodinzolio e dall'affetto che solo gli animali ti sanno dare!

Seconda cosa: finalmente mi hanno riportato il forno.
Aggiustato?
No, non gli hanno fatto praticamente niente, mi hanno detto solo che il suddetto elettrodomestico funziona alla grande, niente sbalzi di temperatura, 50 euro per la perdita di tempo e tanti cari saluti.
A questo punto sono senza speranze e mi sono messa un pò l'anima in pace, soprattutto dopo aver notato in quale maniera impeccabile ha cotto il mio Babà....



eh si, perchè la sfida di maggio per l'MTChallenge era proprio il Babà e credetemi se vi dico che sono stata in ansia un bel pò....


Pensavo di non essere all'altezza di questo lievitato così impegnativo, ero quasi sicura di doverlo fare almeno due volte perchè alla prima sarebbe stato un flop e invece grazie ad una ricetta precisissima e collaudata il mio babà si è ben incordato, ha triplicato il volume e si è cotto alla perfezione, quindi mi sembra doveroso ringraziare Antonietta del blog La Trappola Golosa e l'MTChallenge per avermi catapultata in questo dolce partenopeo famoso in tutto il mondo....



Babà con lievito madre 
(ricetta di Antonietta Golino)

Per il primo impasto

120 gr di farina Manitoba
50 gr di lievito madre rinfrescato
1 uovo
25 gr di zucchero
30 gr di latte tiepido

Impastare tutti gli ingredienti in una ciotola, formare un panetto, coprire con un canovaccio umido e attendere il raddoppio, circa due/tre ore.

Per il secondo impasto

160 gr di farina Manitoba
2 uova 
60 gr di latte tiepido
100 gr di burro
10 gr di lievito di birra
1/2 cucchiaino di sale

Una volta fatto lievitare il primo impasto, aggiungere la farina, le uova una alla volta e mentre lavorate energicamente con la planetaria o a mano aggiungere anche il latte a cucchiaiate.
Fate sciogliere il burro e una volta intiepidito aggiungetelo all'impasto.
A questo punto lavoratelo bene e cercate di incordarlo perfettamente, ci vorrà tempo, ma non demordete.
Prendete fiato solo quando l'impasto risulterà liscio, omogeneo e non si attaccherà alle dita.
Amalgamate in una ciotolina il lievito di birra con il sale fino ad ottenere una "pappina" e aggiungetelo all'impasto continuando ad amalgamare e impastare.

Questo passaggio della ricetta di Antonietta, all'inizia mi ha spiazzata, per anni ci hanno assolutamente vietato di far venire a contatto il lievito con il sale e qui mi proponevano addirittura di amalgamarli insieme!!!! Leggendo bene la spiegazione, poi l'ho trovata davvero una genialata: come spiega Antonietta, questo composto che si viene a formare con lievito e sale si chiama Glutatione e permette all'impasto di incamerare anidride carbonica creando così un impasto alveolato.
In questo caso il lievito di birra non ha nessuna funzione sulla lievitazione, ma solo sulla struttura dell'impasto.

Trasferite l'impasto in una stampo imburrato e attendere che si sia triplicato.
(Io ho iniziato a preparare l'impasto il pomeriggio e l'ho fatto lievitare in frigo per una notte)

Preriscaldare il forno a 200°, informare e abbassare a 180°. Cuocere per 25 minuti.
A metà cottura coprire con un foglio di alluminio.
Sfornare il dolce, attendere 10 minuti e sformare dallo stampo.



Per la bagna al limoncello

500 ml di acqua
150 gr di zucchero
scorza di 1 limone
80 ml di Limoncello

Portare ad ebollizione l'acqua con lo zucchero, aggiungere la scorza del limone e il limoncello.
Togliere dal fuoco e fare intiepidire.

Ci tengo a precisare che ho optato per una bagna al limoncello perchè il mio babbo ha fatto pochi giorni fa questo liquore homemade, con i limoni delle sue piante, quindi non potevo non usufruire di questo privilegio!

Con l'aiuto di un mestolo irrorare il babà con la bagna quando è ancora tiepido.
Ogni 15/20 minuti, raccogliere la bagna dal fondo del piatto e versarla di nuovo sopra il dolce, finchè non si sarà ben inzuppato.

Per la crema e la decorazione

 250 ml di panna
250 gr di ricotta
3 cucchiai di zucchero a velo
fragole

Montare bene la panna con lo zucchero a velo e aggiungere la ricotta.
Inserire la crema in una sac a poche con beccuccio a stella e decorare il dolce. Completare con le fragole e qualche foglia di menta.




Con questa ricetta partecipo alla sfida n. 39 del mese di Maggio per MTchallenge


Share:

26 commenti

  1. Baba` spettacolare tesoro e la versione al limoncello mi piace ancora di più...la Campania é rappresentata alla grande in questo dolce e ben arrivato al nuovo cucciolo di casa!! Bacioneeee, Imma

    RispondiElimina
  2. Ciao Maddy.. ma le foto del nuovo pelosetto quando le metti?? dai che son curiosa.. poi è un cane.. o un gatto? Mi spiace per i soldi spesi per nulla.. visto che il forno va benone.. uff.... vabbè.. guarda qui che t'hai sfornato!! Mipiace tanto il babà.. ma non l'ho mai preparato.. Deliziosa la tua versione.. :-D Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  3. Semplicemente stupendo..i miei + sinceri complimenti!!!

    RispondiElimina
  4. Qui ci vuole un'ovazione, un applauso con tanto di ola da stadio, inchino e capriole annesse per questa meraviglia! :D Non ti smentisci mai e anzi cresci ogni volta di più, cara Maddy, giuro che lo penso ad ogni nuova ricetta dolce che proponi e che mi incanta! Ne sto vedendo vari di babà in questi giorni ma se fossi la giurata di un contest saprei per chi votare... :D
    Sono stra felice della novità pelosa, porta un po' di caos in casa, lo so, ma soprattutto tanto affetto, calore e allegria... crescere tutti insieme sarà ancora più bello, le foto che avevi pubblicato coi bimbi erano tenerissime ed erano solo le prime... vedrai quanti click dietro a quei tre... ;-)
    Un abbraccione grande a tutti!

    RispondiElimina
  5. Preparazioni come questa, mi fanno pentire di non aver tempo di dedicarmi a questa sfida mensile... è tutto il pomeriggio che vedo sfilare babà dalla bellezza unica.. poi questa è una preparazione a me davvero tanto cara... della mia terra, un dolce con cui io sono cresciuta... nonostante abbia la mia ricetta di sempre ho segnato quella di antonietta che preparerò in tempi non sospetti e con un attimo di calma..
    beh come ti scrivevo prima, hai realizzato uno splendido dolce... l'alveolatura è perfetta. Si vede dalla fetta che è perfettamente umida e soffice... e il binomio limoncello - ricotta è paradisiaco... brava come sempre... è una torta da vetrina questa... anche se ci hai abituato all'eccellenza e quindi sono costretta a ripetermi.
    ps benvenuto Toby!! e in bocca al lupo a te con il terzo cucciolo <3

    RispondiElimina
  6. Questo si che è un signor babà... Bravissima Maddy, le tue qualità culinarie sono indiscutibili!!!
    Chissà che felicità i tuoi bimbi quando è arrivato Toby, io non lo mollerei un attimo, gli animali sono splendidi!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. mi sembra davvero cotto alla perfezione, semplicemente meraviglioso...come ruberei volentieri quella fetta, mia cara!
    Un bacione a voi tutti e al pelosotto di casa..

    RispondiElimina
  8. E' bellissimo! Non sembra proprio un babà ma una torta golosissima. E chissà che buono che è!!!! Le foto sono splendide!

    RispondiElimina
  9. Spettacoloooooooooooooooooooooo...io amo i babà, ma mai MAI fatti....cavolo!!!!!!!! Mi fai venir voglia di provarci, ma ormai aspetto la fine dell'anno che è meglio!!!!!! Benvenuto al cucciolo CARINISSSSSSSSSSSSSSSSSIMO.

    RispondiElimina
  10. ottimo, buono e bello, complimneti

    RispondiElimina
  11. benvenuto al cucciolo, immagino che fatica tra i bimbi il cucciolo e tutto quanto...ma nonostante tutto, questo babà è di una bellezza incredibile, sei davvero bravissima cara maddy...un abbraccione!

    RispondiElimina
  12. Sono estasiata. E' uno spettacolo il tuo baba'. Pensare che non ho mai amato i baba'. Li ho fatti per mio marito qualche mese fa, nemmeno fotografati... ma mi devo ricredere... cosi e' proprio un Signor Baba'! Complimenti!
    E benvenuto cucciolone! <3

    RispondiElimina
  13. Grazie a te Maddy per averne fatto questa bella interpretazione con il lievito madre.
    Una presentazione pulita essenziale e raffinata.
    Per non parlare poi della crema che trovo si abbini divinamente sia alle fragole che al limoncello
    E' un prova con se stessi, è una sfida, ma innanzitutto è la più bella soddisfazione quando dentro di te sai che i tuoi impegni sono largamente ripagati da elogi e approvazioni. E questo presumo che tu l'abbia potuto sperimentare
    Bravissima

    RispondiElimina
  14. Benvenuto al cucciolo!!!
    E tu cara Maddy sei stata bravissima!!!!
    Ho vissuto anch'io con un po' d'ansia questa prova... Un dolce mai fatto e che pensavo di non amare!!!!
    Ti é venuti benissimo, le foto sono bellissime, fresce, nitide!
    Bravaaaaa
    Ciao

    RispondiElimina
  15. Beh se il mese scorso non sono riuscita a seguire tanto la sfida (ahahahahaah..io detesto tutto quello che è 'quinto quarto'!! ahahahaha...) questo mese sono estasiata!!!!
    Il babà ti è riuscito alla perfezione Maddy, stupendo!!!
    Mi piace tantissimo anche la bagna al limoncello con crema di ricotta e fragole, delizioso!!!
    E allora???? Come sta il cucciolotto??? Si è ambientato???
    So che è faticoso, soprattutto all'inizio (per me anche ora perché Eliot i suoi malanni li fa anche ora che ha 9 anni..), ma la gioia che portano a casa è impagabile, vero?? ;-)
    Ti abbraccio forte!!! Roby

    RispondiElimina
  16. Complimenti!! E' davvero bellissimo e delizioso!!
    Brava!!

    RispondiElimina
  17. ciao maddalena mi piace l'idea della bagna al limoncello! ma che problema avrebbe il tuo forno? :D babà perfetto complimenti!
    benvenuto toby!
    baci

    RispondiElimina
  18. Splendido, Maddalena, assolutamente splendido: realizzazione, lievitazio,e cottura, alveolatura, scelta degli abbinamenti e presentazione: davvero, una prova magistrale, da qualsiasi parte la si consideri. Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  19. Avrei voluto chiamarti ieri sera per sapere quanto era buono il tuo babà, ma le foto parlano da sole!!! nell'eventualità che una fettina ti sia avanzata ti ricordo che abito proprio sotto casa tua!! Un bacio grande...

    RispondiElimina
  20. Ma che meraviglia Maddy il tuo forno questa volta ha fatto il suo dovere e tu hai creato un dolce strpitoso. Bravissima tesoro.

    RispondiElimina
  21. Maddy a parte che il babà è bellissimo così come lo presenti e la magnifica lievitazioe ma poi io questa cosa del lievito col sale non la sapevo mica! quindi il potere lievitante in questo case è dovuto tutto al lievito madre, quello di birra serve solo per gli alveoli? Oddio che voglia di provare mi hai messo! :). Bacioni a tutti, cuccioli compresi!

    RispondiElimina
  22. Visto in Facebook ma non sono riuscita a passare prima di qui...
    Favoloso! Antonietta ci ha fatto un regalo grande questo mese perché se non fosse stato per lei io il babà non l'avrei mai fatto!
    Bacioni

    RispondiElimina
  23. Certo che questo babá lascia a bocca aperta...splendido!!!
    Baci
    Vera

    RispondiElimina
  24. Ed ecco una nuova meraviglia.... I tuoi piatti e le tue torte sono meravigliose e soprattutto le sai valorizzare con delle splendide foto! Sembrano da rivista davvero! Un bacione

    RispondiElimina
  25. Maddalena un baba'super...davvero da partenopea ti dico che non è semplice ...voglio provarla ...il fatto di unire lievito madre e poi quello di birra ...vediamo !!

    RispondiElimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig