giovedì 10 ottobre 2013

Crostata sottile con farina di farro e confettura di lamponi e more

Ci sono piatti che hanno il sapore dell' inverno, come le zuppe, la polenta, il castagnaccio, il panettone....
Ci sono quelli prettamente estivi: le insalate di riso e di farro, il gelato, i dolci freschi con la frutta, le verdure grigliate, la macedonia....



....e ci sono quelli che senza un motivo o un ingrediente particolare ti ricordano comunque qualcosa e preferisci mangiarli in alcuni momenti piuttosto che in altri.




A me la crostata sa tanto di autunno: mi piace mangiarla a merenda mentre accendo il camino, a colazione quando ancora le nuvole coprono i tiepidi raggi di sole e quando la sera prima di andare a dormire vedo l'ultimo pezzetto nella tortiera (so che Alessandro me lo ha lasciato per la mattina) non resisto e lo mangio mentre salgo le scale che mi portano al mio dolce giaciglio....




Le mie crostate sono molto semplici, mi piacciono basse e croccanti, come mi ha insegnato la mia mamma.
Amo variare o spezzare le farine, aggiungere poco burro e compensare con olio extravergine di oliva, ma la ricetta di base rimane sempre quella che mi ha insegnato lei.


Eccola qua, buon lavoro...

Ingredienti:


  • 300 gr di farina di farro
  • 130 gr di zucchero
  • 60 gr di burro
  • 60 gr di olio evo
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 pz di sale
  • confettura (io ho unito quella di lamponi, comprata, con quella di more, homemade)
  • 20 gr di mandorle a scaglie
  • zucchero a velo



Mescolare farina e zucchero in una ciotola, aggiungere il burro a temperatura ambiente, l'olio, le uova, e il sale. Amalgamare e trasferire sulla spianatoia.
Stendere l'impasto con il mattarello.
Rivestire una teglia leggermente unta con olio con due terzi dell'impasto.
Coprire con alluminio e mettere in frigo per un'ora.
Cuocere il guscio di pasta frolla per 15 minuti a 160°.
Nel frattempo stendete la pasta rimasta e ricavanete delle strisce larghe circa 1 cm e lunghe come la teglia.
Spalmare la confettura sulla base e decorare con le strisce e le scaglie di mandorle. Spolverate di zucchero a velo e lasciate cuocere ancora 10 minuti.





Share:

26 commenti

  1. sembra di sentirne il profumo!! le foto splendide come sempre ^_^

    RispondiElimina
  2. Vista e presa.....le crostate noi a casa le divoriamo, piacciono a tutti e il farro e' la farina che preferisco ultimamente!!! Tu con la crostata in mano saresti perfetta.....però anche senza crostata e fra poco ci vedremo, che belloooooooooo! Amore ti chiamo domani che stasera sto a pezzi....!!!!! Notte amica mia!!!!

    RispondiElimina
  3. Qualche giorno fa sono tornata a casa con delle foglie raccolte per strada pensando a delle foto... ahaha, siamo tremende... :P
    Il dolce giaciglio è un'immagine così "calda"... tutto quello che scrivi mi sa di serenità e di vita goduta... la crostata accompagna momenti della giornata speciali... e quel camino, solo a pensarci... meraviglia...
    (sono cresciuta con il camino pur abitando in una casa di città, quindi sono sensibile all'argomento perchè so quanto fa piacere averlo...)

    RispondiElimina
  4. Maddalena ruberei volentieri un pezzo della tua crostata, poi la ricetta della tua mamma sembra proprio ottima e l'atmosfera che hai creato nelle foto è bellissima.

    RispondiElimina
  5. Le ricette di mamme e nonnne sono sempre le migliori. Prima di tutto credo che ci vengano in maniera spontanea molto meglio delle altre e poi sono legate a sapori che ci accompagnano dall'infanzia e che quindi apprezziamo con il cuore.
    E' una fortuna condividerle, così ognuna di noi può "assaggiare" un pezzetto di vita dell'altra :D
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. Bella bassa come piace a me, posso dare un morsetto?

    RispondiElimina
  7. Ciao Maddalena, la crostata è forse il mio dolce preferito, adoro la frolla e fatta con la farina di farro mi ispira molto!!! Golosa l'idea delle mandorle sopra, bravissima !!!
    Bacioni, buon fine settimana...

    RispondiElimina
  8. Chissà che bontà e che profumo!
    La tua crostata ci piace molto, che sappia d'autunno, d'estate o di inverno..
    sarà che ci piaci tu e come ti racconti Maddy!
    ti abbracciamo così forte!

    RispondiElimina
  9. lascia stare le tue ricette saranno anche semplici...ma dalle foto splendide sono buonissimeeeeeeeeee!

    RispondiElimina
  10. L'idea di avere un camino per me è un sogno!|A casa dei miei ce n'è uno che allietava la mia infanzia...ora che ne sono lontana mi manca tanto! Le crostate è vero...sanno d'inverno, almeno per me...e visto che non amo il freddo sono una bella coccola.
    Avevo già visto le foto su fb...una delizia. Un abbraccio!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. ho proprio un sacchetto avviato in dispensa di farina di farro.... il destino! rubo! bacio

    RispondiElimina
  12. la crostata è uno dei miei dolci preferiti e per me ha il sapore di tutte le stagioni, le cene d'estate, i picnic di primavera, le merende nel periodo più freddo
    buonissima bassa e croccante! e se poi le confetture sono ai frutti di bosco...nn saprei resistere!
    splendide le foto!
    tanti baci tesoro!!!!

    RispondiElimina
  13. La crostata è un dolce che adoro....sempre ! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  14. Il sapore di una crostata è quello di casa.
    Del té, della famiglia, del tepore dei sentimenti.
    E la tua è meravigliosa.
    Bacini mia cara

    RispondiElimina
  15. E' senza stagioni la crostata...sisisi...e poi la marmellata e la pasta frolla sono due sapori che non hanno eguali!
    Un bacione tesoro!

    RispondiElimina
  16. Le mamme son sempre le mamme questa che ti ha insegnato la tua e' veramente una crostata deliziosa. E' vero anche a me sanno tanto di Autunno.Baci cara e buon w.e.

    RispondiElimina
  17. Anche io associo vari piatti a momenti particolari in cui preferisco mangiarli :) e anche a me le crostate sanno tanto d'autunno!! La tua è deliziosa e le tue foto mi sono piaciute tantissimo, bravissima!

    RispondiElimina
  18. marò cosa vedono i miei poveri occhi, yummmmmmmmmmmmmmmmmmi, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  19. Tesoro mio, ma quanto è suggestivo questo post con immagini della foglie e con foto così belle? Mi hai fatto venire una gran voglia di fare un dolce, magari proprio una crostata, e di mettermi a fotografare, sai? sisi, la crostata oggi. Un abbraccio grande tesoro mio mi manchi tanto!

    RispondiElimina
  20. Fantastica presentazione per una torta intramontabile. Complimenti 6 davvero molto molto brava ;-)

    RispondiElimina
  21. Crostata forever...bassa e croccante per me...alta e morbida per il consorte...la piccola pulce invece non fa torto a nessuno ed apprezza tutte e due! Adoro la farina di farro che uso spesso anche per la pizza.

    Un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  22. A casa vanno matti per la crostata e raramente la faccio, ma la prossima sarà con la farina di farro, che tra l'altro ho in casa, mi attira molto! Ma riuscirete, alla fine, fra tutte a farmi apprezzare i dolci ?? Mi sa di si continuiamo di questo passo :-9
    Un bacio

    RispondiElimina
  23. mmm chissà che buona con la farina di farro! E anche questa è salvata tra le mie ricettuzze da provare! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  24. Anche a me piace bassa e croccante...mi piacerebbe provarla con metà olio e metà burro....che belle le foto.....

    RispondiElimina
  25. tesoro un'altra delle tue meraviglie! Adoro questo tipo di dolci.. i classici semplici e genuini... che non invecchiano mai... anch'io ho preparato un dolce e ci ho abbinato delle foglie rosse.. raccolte proprio per il setting... il tuo è davvero stupendo.. complimenti per tutto amica:**

    RispondiElimina
  26. Ahhh ahhh interessante la frolla con il farro... mai fatta, devo rimediare!

    RispondiElimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig