venerdì 7 dicembre 2018

Treccia centrotavola con semola di grano duro

Se ad agosto non posso mancare ghiaccioli e gelati, a dicembre il centrotavola natalizio e' un accessorio al quale io non posso rinunciare.
La mia apparecchiatura per la cena della vigilia e' molto semplice, ma un paio di candele e una ghirlanda di pane, rendono l'atmosfera ancora piu' unica e speciale.
Assolutamente economica, ma ricca di significato, questo centrotavola e' perfetto con qualsiasi tipo di tovaglia, runner e quant'altro, si puo' preparare in anticipo se la funzione sara' puramente estetica e di abbellimento, oppure potrete prepararla il giorno stesso per poi tagliarla e mangiarla durante la cena.
Per la decorazione, non ci sono limiti e potrete sbizzarrirvi sia con le cose che avete in casa, sia  con quelle del giardino: rami, foglie, arbusti di bacche, biancospino e vischio e se invece siete super minimal chic, una candela e un nastro rosso saranno perfetti!
Vi lascio alla ricetta, facilissima davvero e scappo di corsa a prepararvi nuove ricette!


Ingredienti per un centrotavola di circa 30 cm:

300 gr di semola di grano duro
100 gr di farina macinata a pietra
210 gr di acqua
10 gr di olio extravergine di oliva
4 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale

In una ciotola mescolare la farina, la semola e il sale.
In una brocca mettere l'acqua e far sciogliere il lievito. Aggiungere l'olio e mescolare.
Versare il liquido nella ciotola con gli ingredienti secchi.
Mescolare con un mestolo di legno.
Rovesciare su un piano di lavoro e impastare energicamente.
Formare una palla.
Ungere leggermente una ciotola capiente, sistemarvi l'impasto e coprire con pellicola trasparente.
Mettere la ciotola in forno spento e lasciare riposare fino al raddoppio del volume.
Rovesciare l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, dividerlo in tre parti uguali.
Allungare i panetti alla minura di 50 cm.
Formare una treccia e chiuderla a cerchio.
Adagiare delicatamente la ghirlanda su una teglia rivestita con carta forno.
Lasciare riposare di nuovo in forno spento per circa 1 ora.
Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti, abbassare la temperatura a 180 gradi e continuare la cottura per 30 minuti.
Lasciare raffreddare completamente prima di decorare.

Se volete trovare l'ispirazione per altre ghirlande centrotavola cliccate qui:
- Ghirlanda di pane ai 7 cereali
- Estonian Kringle alle castagne con cannella e cardamomo


Vi mando un abbraccio e vi auguro un buon fine settimana!

Maddalena 

Share:

1 commento

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig