venerdì 19 febbraio 2016

Brioches semintegrali al miele e olio extravergine di oliva

Dopo il successo delle brioches per principianti, una tra le ricette più' lette e apprezzate del blog, avevo in mente da tempo una nuova versione... Lo sapete com'e', il verbo accontentarsi qui nella mia cucina non e' contemplato e la smania di fare sempre di più' freme ogni giorno...va be'...quasi tutti i giorni....
Comunque, quelle brioches, così' meravigliosamente soffici e delicate, oggi sono diventate semintegrali, con pochissimo zucchero e TA DAAAAN....senza burro!
Quindi oggi parliamo di leggerezza, salute e come sempre golosità'.
La ricetta e' molto facile, basterà' seguire le solite istruzioni, la soddisfazione e' garantita, perché' vedere crescere quell'impasto e' sempre una delle cose più' belle al mondo, non c'e' la sfogliatura un po' laboriosa che si trova nelle brioches tradizionali come cornetti e croissant, ma solo una simpatica "arrotolatura", momento più' divertente di tutta la preparazione. 
Il mio amato olio extravergine di oliva avvolge il tutto e emana quell'aroma inconfondibile e il tocco finale del miele colante e' pura goduria.....
Allora siete pronti?









Ingredienti per 18 brioches

per il lievitino
100 gr di farina (io tipo 0)
100 gr di acqua
10 gr di lievito di birra fresco

per l'impasto
400 gr di farina tipo 2 Molini Spigadoro
100 gr di uova (2 uova)
50 gr di latte
50 gr di zucchero
40 gr di miele millefiori
90 ml di olio extravergine di oliva
1 pz di sale
mezza bacca di vaniglia

per la finitura
1 tuorlo
50 ml di latte
30 gr di scaglie di mandorle (facoltativo)
zucchero a velo (facoltativo)
miele millefiori

Preparare un lievitino: mettete in una ciotola la farina. Sciogliete il lievito nell'acqua e versate il liquido nella farina. Amalgamate bene. Coprite con un panno umido e lasciate lievitare 1 ora.

Preparate l'impasto: aggiungete al lievitino tutta la farina di tipo 2, lo zucchero, il miele, il sale e i semi della bacca di vaniglia e mescolate velocemente.
Sbattete le uova con il latte e versate il liquido nella ciotola. 
Amalgamate bene tutti gli ingredienti. Per ultimo aggiungete a filo l'olio poco alla volta, amalgamandolo bene all'impasto prima di aggiungere la quantità successiva.
Formate una palla che dovra' risultare piuttosto morbida e trasferitela in una ciotola leggermente unta con olio. Coprite con pellicola e lasciate lievitare prima a temperatura ambiente per 1 ora, poi in frigo per una notte.

Lavorazione e porzionatura. Al mattino, togliete l'impasto dal frigo, dividetelo in due parti.
Su un piano di lavoro leggermente infarinato stendete all'altezza di 1 cm la prima parte, fino a formare un rettangolo di  circa 45x20. Ricavate dal rettangolo 9 triangoli con base di 8 cm e altezza 20 cm.
Arrotolate ogni triangolo partendo dalla base e formando una brioche a forma di cornetto. Procedete per tutti i triangoli e trasferite le brioches in una teglia da forno rivestita con carta oleata.
Stendete la seconda parte di impasto seguendo lo stesso procedimento utilizzato precedentemente.
Lo scopo di dividere l'impasto in due parti e' solo finalizzato ad una più' facile stesura e lavorazione. Vi tornera' utile se ad esempio avete un piano di lavoro piccolo, ma se siete già' esperti potete stenderlo un sola volta e formare un rettangolo circa 90x20.

Cottura. Lasciate riposare le brioches a temperatura ambiente, scoperte, per circa 30 minuti.
Accendete il forno a 200 gradi.
Sbattete il tuorlo con il latte e spennellate delicatamente le brioches.
Decorate con le scaglie di mandorle e una spolverata di zucchero a velo.
Infornate per 5 minuti, poi abbassate la temperatura del forno a 180 gradi e fate cuocere per altri 10 minuti, fino a colorazione.
Sfornate, lasciate intiepidire e glassate con il miele.

Se volete, potete surgelare le brioches prima di cuocerle. Mettetele in freezer direttamente con la teglia, quando si saranno surgelate, trasferitele in un sacchetto di plastica. Si mantengono circa 30 gg.




Vi auguro un dolcissimo fine settimana e vi mando un grosso, grossissimo abbraccio!


Share:

12 commenti

  1. Quando le faccio.. ormai anche io uso olio e non burro! Le tue hanno un aspetto meraviglioso! a poterne assaggiare una!!! baci e buon fine settimana :-D

    RispondiElimina
  2. Ciao sono stupende:)) volevo sapere se è possibile congelarle ancHe da cotte? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria si, ma te lo sconsiglio perché' perdono molto...congelale da crude e poi le mettile direttamente in forno caldo. ciao a presto

      Elimina
  3. Tu sei una garanzia per gli occhi, innanzitutto. Mi sazio e sono contenta anche solo a guardarle, le tue ricette... non parliamo poi se pubblichi lievitati così, da colazione! Questo la dice lunga su quanto sai arrivare, anche oltre uno schermo... e non lo scopro di certo ora, è solo una conferma! :-)

    RispondiElimina
  4. Ma è fantastico, facili da fare, integrali, e senza burro. Cosa si può volere di più? sono troppo belline così piccine, adorabili

    RispondiElimina
  5. bellissime maddy queste brioches, e che ingredienti gustosi, mi piacciono molto!!!

    RispondiElimina
  6. Uno splendore... E non solo le tue foto, ma anche queste bellissime delizie glassate al miele...
    Proprio quella foto, con il cornetto a fuoco in mezzo a tutto, mi fa venir voglia di venir lì e rubarteli tutti! ^_^
    Sei una maga, ognuna di queste mini delizie da pasticceria mi fa sciogliere davanti allo schermo!

    RispondiElimina
  7. Eccomi, finalmente riesco a leggere di questa poesia! Sai che mi ha quasi convinta a provarci...sembrerebbe quasi facile realizzarle.
    Ti faccio sapere...
    ah quasi dimenticavo: qui è tutto bellissimo, come sempre.
    baci

    RispondiElimina
  8. Mi ero ripromessa di fare delle briochine proprio come le tue, con le mandorle e con l'olio. Sono proprio belle e delicate, mi ispirano assai! Cia cara, un bacio :)

    RispondiElimina
  9. Impastati ieri sera, a mano, vengono benissimo con un po di pazienza... venuti buonissimi anche a me che litigo sempre con i lievitati :) grazie per aver condiviso questa ricetta fantastica!

    RispondiElimina
  10. Impastate ieri sera, a mano, con un po di pazienza... sono venute buonissime! Grazie per aver condiviso questa ricetta stupenda ;)

    RispondiElimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig