martedì 21 aprile 2015

Scones

Se mi chiedete che cosa sono di preciso, io di preciso non so che dirvi...
Si presentano così, carini e coccolosi, con una superficie irregolare, crettata, leggermente lucidi e ambrati.
Possono sembrare panini e per un certo verso lo sono, ma al primo morso ricorderanno senz'altro i biscotti di pasta frolla che preparate per la colazione.
Non si possono inserire nella lista dei dolci e neanche in quella dei lievitati da forno, ma dopo averli assaggiati li definirei l'anello di congiunzione tra le due categorie, un pò biscotti e un pò panini....
Si mangiano a colazione, all'ora del thè, si sgranocchiano a merenda o quando si passa in cucina e si vedono lì solo soletti nel porta torte, si sbriciolano nello yogurt o sopra una macedonia di frutta fresca, si aggiungono ai cereali nel latte....e se avanzano non li escluderei neanche per una base di cheese cake!


Presento, oggi la versione semplice e basica, sempre per lasciare spazio alla vostra immaginazione e arricchire queste piccole chicche con ciò che più vi piace, potete aggiungere all'impasto: gocce di cioccolato, frutta secca, frutta essiccata oppure variare la farina e fare gli abbinamenti che più vengono incontro ai vostri gusti, anche per una versione gluten free.
A me sono piaciuti subito anche così, al naturale, l'ho accompagnati con una marmellata di fragole homemade ed è stato subito amore....



Ingredienti per una teglia da forno:

200 gr di farina tipo 2 (semintegrale)
50 gr di burro freddo
30 gr di zucchero
60 ml di latte
1 uovo
8 gr di lievito per torte salate
1 pz di sale

Procedimento:

In una ciotola riunire gli ingredienti secchi, farina, zucchero, lievito e sale.
Aggiungere il burro freddo a pezzetti e tagliare con la lama di un coltello, senza usare le mani per non farlo scaldare. Tagliate a pezzetti più piccoli che potete cercando di sbriciolarlo bene.
In un bicchiere mescolate bene l'uovo intero e il latte e versate il liquido nella ciotola, lasciandone da parte mezzo dito per la spennellatura. Amalgamate con un mestolo di legno.
Trasferite l'impasto su un piano di lavoro, non maneggiatelo troppo e non preoccupatevi se non è liscio e omogeneo, è così che dev'essere.

Accendete il forno a 180°.
Stendete l'impasto ad uno spessore di circa 1.5 cm e fate e tagliate gli scones con un tagliabiscotti rotondo del diametro di circa 4 cm. Impastate di nuovo e velocemente i ritagli di impasto e formate altri scones, fino a finirlo completamente.
Trasferite gli scones su una teglia da forno ricoperta con carta oleata e spennellate con l'uovo e il latte rimasti nel bicchiere.
Cuocete in forno per 10/15 minuti.

Accompagnare con burro, marmellata, cioccolata, yogurt.






Mi sono data un pò alla "macchia" in questi giorni, la primavera mi fa questo effetto, ma vi saluto sempre con il solito affetto incondizionato e vi auguro una buona settimana!
Share:

10 commenti

  1. Presa al volo...ero li che spigolavo sulla tastiera ed eccoti che arrivi!!!! Allora gli scons io infatti non li ho mai ben capiti.....l'ho sempre ammirati e sempre trovati in ogni libro di cucina ma mai hanno suscitato in me la voglia di provarli, vuoi per le ricette trovate, vuoi per il fatto che sono una via di mezzo tra cosa ancora non so....sai che io vedo bianco o nero ma oggi la tua ricetta, la tua versione sana e rustica potrebbe avermi fatto cambiare idea!!! Le foto belle e semplici come piacciono a me.....e per la macchia...bhè..io invece mi sono data allo scoglio..ahahahahha....si fa quel che si può! Ti quindi arriverai con un mazzo di asparagi io vedrò di rimediare qualche riccio di mare e magari ne viene fuori un piatto da urlo!!! Amò...scappo che ho mille cose da fare....ti abbraccio!!!!! Buona giornata!!!!

    RispondiElimina
  2. Li ho sempre visti nei blog.. ma mai provati.. Io li vedrei bene anche col salamino dentro.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  3. Be', il mio dolce doppio dice che sono dei panini venuti male... ma lui è una malalingua, che non capisce la cucina inglese! ;)

    RispondiElimina
  4. Questi tesoro sono perfetti per un tè all'inglese infatti vengono gustati spesso dagli inglesi al posto delle nostre briochine, per intenderci e sono ottimi sia dolci che salati...che voglia incredibile che mi hai fatto venire di riprovarli, è una vita che non li mangio!!Ti abbaraccio forteeeee,Imma

    RispondiElimina
  5. Prima o poi li proverò..ogni volta che li vedo mi fanno venire l'acquolina :-P

    RispondiElimina
  6. Che buoni, li ho mangiati la prima volta a Londra anni fa e ne sono tornata con una valigia piena..
    Una volta arrivata qui, ho voluto provare a rifarli... peccato che ancora inesperta, maneggiando l'impasto ho aggiunto tanta di quella farina da farli diventare di marmo.. Che ridere quell'esperimento!
    Ora ho la ricetta DOC per ritentare! ^_^
    Un abbraccio tesoro

    RispondiElimina
  7. davvero super, devo cimentarmi anch'io!

    RispondiElimina
  8. pensa che da una vita li vorrei fare, ma ancora non mi ci son cimentata...mi intrigano un sacco, l'idea di gustarli con del cream cheese o burro e un velo di marmellata...mmmmm...da sogno!!!
    Un abbraccio cara e complimenti come sempre per le bellissime immagini

    RispondiElimina
  9. Ci siamo lette nel pensiero questa settimana... mi piace la tua versione con farina integrale!

    RispondiElimina
  10. Li adoro ma non ho mai provato a farli e ci pensavo proprio l'altro giorno. Sei arrivata al momento giusto ;)
    Salvo la ricetta e non vedo l'ora di provare <3

    RispondiElimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig