martedì 13 maggio 2014

Pasta Choux

La Pasta Choux o pasta bignè è un impasto neutro che, a nostro gusto può essere farcito in modo salto o dolce. E' molto usato soprattutto in pasticceria ed è la base per realizzare bignè, profiterole, eclairs, paris- brest.
Contrariamente a quello che si può pensare non è nè difficile da fare nè elaborata, stà di fatto che alla sottoscritta è sempre venuta bene, anche la prima prova e da allora ho solo variato di pochissimo la ricetta originale, imparata al corso di pasticceria.



Ogni volta che faccio i bignè con questa pasta, riscuotono sempre un gran successo, non solo assolutamente gommosi, come a volte, ahimè si trovano in commercio e si possono preparare con largo anticipo, conservati a temperatura ambiente avvolti da pellicola e farciti poco prima di esservi serviti.



Proprio per questo motivo sono molto adatti ai buffet dei compleanni e delle feste, sistemati in appositi pirottini di carta non hanno bisogno di forchette e cucchiai per essere mangiati. Possono essere farciti con creme di qualsiasi tipo e glassati o semplicemente spolverati con zucchero a velo, io lo preferisco, è senz'altro più facile e più veloce. Inoltre sistemati come una specie di montagna su un'alzatina (di quelle che ci piacciono tanto) o su un bel vassoio da portata fanno una bellissima figura, accontentano anche gli occhi più esigenti e i palati pieni di dolci aspettative.

Partiamo?


Ingredienti per circa 

150 ml di acqua
100 ml di latte intero (o soia, o riso)
100 gr di burro
200 gr di farina
5/6 uova

In un pentolino mettere l'acqua, il latte e il burro e portare ad ebollizione.
Aggiungere la farina, amalgamare bene e far tostare almeno 5 minuti.
Trasferire l'impasto in una ciotola capiente o in planetaria, far raffreddare con la foglia e con fruste/spatola elettriche. Aggiungere un pizzico di sale.
Quando l'impasto si sarà intiepidito aggiungere le uova una alla volta, continuando ad amalgamare.

Quando il composto avrà assorbito tutte le uova e avrà raggiunto la consistenza desiderata trasferitelo in un sac a poche con beccuccio rotondo.

A questo punto potete dare al vostro impasto la forma che più desiderate, qui di seguito vi lascio la preparazione dei classici bignè.

Formate su una placca rivestita di carta da forno dei ciuffetti di impasto larghi circa 2-3 cm ben distanziati tra loro.



Con le punte delle dita leggermente bagnate abbassate le punte dei vostri ciuffetti, altrimenti in forno si potrebbero bruciare.


Cuocete in forno a 200° per 15/20 minuti circa, dipende dai forni.

IMPORTANTE: l'impasto della pasta choux è ricco di liquido ed è quindi necessario far uscire l'umidità dal vostro forno per ottenere un ottimo risultato, quindi dopo circa 10/15 minuti di cottura, aprite lo sportello del forno per qualche secondo, vedrete uscire una nuvola di umidità e richiudete subito dopo, facendo finire la cottura.

Fate raffreddare bene prima di farcire.
La pasta choux si mantiene (senza farcitura) a temperatura ambiente come scritto sopra.
Si può congelare (sempre senza farcitura) per circa 1 mese.



Oggi post molto tecnico, con poco coinvolgimento personale, non è da me, lo so, ma ho davvero poco tempo!!!!! Vi saluto con affetto e vi aspetto a fine settimana con una nuova ricetta....

Maddalena
Share:

22 commenti

  1. Perdonami se non ho il solito entusiasmo ma oggi è più nera del solito! Bellissimo post ma come tutti i tuoi del resto….questa pasta è da tempo che vorrei provarla ma tempo che ne passerà ancora molto! ti abbraccio tesoro mio!

    RispondiElimina
  2. ti sono venuti alla perfezione Maddy...io non mi ci son mai cimentata ma devo vincere questa ritrosia e provare!
    Terrò buona la tua ricetta...
    bacioni

    RispondiElimina
  3. Sono bellissimi, poi soprattutto sono tutti uguali! Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Tesoro sono la perfezione assoluta!!Anche mangiarli cosi senza nessuna farcitura devono essere una vera delizia..che dire sei fantastica!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  5. adoro i bignè e la pasta choux per me è una vera base essenziale...avrei proprio voglia di fare i profiteroles! quasi quasi...foto e ricetta bellissime, complimenti amica mia! Un abbraccio forte, scappo ad allattare... :D

    RispondiElimina
  6. Ecco un altro "tutorial" super prezioso che ho salvato... così abbiamo la versione salata e quella dolce e mi sei vicina sempre quando mi sento pronta per lanciarmi... :-)

    RispondiElimina
  7. A causa della presenza del burro non li faccio mai.. e se mi servono ammetto di acquistarli.. I tuoi son proprio belli belli... baciotti

    RispondiElimina
  8. E la pasta choux che non amo mangiare ma che adoro fare!Le tue foto sono strabilianti e mi sembra di sentire l'odore di questi splendidi bignet appena sfornati, poi messi a montagnetta ne vogliamo parlare? Sei imperdibile :*

    RispondiElimina
  9. Le tue foto sono una goduria....ma già te l'ho detto :). Maddy sai invece cosa mi ha fregata per un sacco di tempo sulla riuscita della pate a choux ? La cottura. Spesso mi si afflosciavano subito dopo usciti dal forno. Ma ho risolto con un trucchetto del solito Michalk :) ....aspetto la ricettina del week end. Bacioni cara.

    RispondiElimina
  10. sono meravigliosi, perfetti! e poi le foto sono strepitose, ti invogliano ad allungare la mano, peccato che ci fermiamo tutte davanti al pc! ;)

    RispondiElimina
  11. Io vado matta per i bigné!!! A me la pasta choux piace un sacco ed è una tale soddisfazione prepararli!!!
    Sono stupendi Maddalena!!!
    E foto bellissime!!!
    ...io adesso copio la ricetta così la confronto con la mia! (...lo sai che altri tipi di latte non li ho mai fatti?)
    Ti mando un bacio grande!!

    RispondiElimina
  12. Io li ho preparati solo un paio di volte...addirittura prima che aprissi il blog..quindi, circa 3 anni fa ! Ahahahah ! Ma sai da quanto tempo mi frulla per la testa l'idea di riprepararli ? Magari potrei provare la tua ricetta, sembra semplicissima, e le foto, descrivono benissimo la resa :) bacini Maddy !

    RispondiElimina
  13. Sono stupendi! Io ho una ricetta,direi,ottima,ma,si sa,a noi food bloggers piace provare sempre cose nuove per trovare il top;proveró i tuoi!
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  14. sai che non l'ho mai provata perchè l'ho sempre trovata difficile??? Oramai ti eleggo a mia sfatatrice di miti personale, dalla meringa in poi. Senza considerare la bellezza e la poesia delle foto. Ti abbraccio cara.

    RispondiElimina
  15. Ah che meraviglia ai miei occhi, hai ragione li ho provati anche io fatti in casa e sono tutta un'altra cosa, morbidi, gonfi e friabili! Uno spettacolo!!!! Baci cara!

    RispondiElimina
  16. ma lo sai che mi hai dato una bella idea per prepararli alla festa della pestina, li posso fare anche salati!!!. Grazie cara baciii

    RispondiElimina
  17. perfetti, complimenti,ne mangerei uno dietro l'altro, brava

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia, queste foto sono la fine del mondo...troppo brava Maddy...<3

    RispondiElimina
  19. I bignè, una bontà!! Io non li ho mai provati.. Continuo a rimandare, non so nemmeno perchè poi.. Sono cosí buoni e semplici!! Maddy te ne rubo uno dei tuoi!! Slurp...;)
    Baci
    Vale

    RispondiElimina
  20. Sono perfetti!!! Brava amica! :*

    RispondiElimina
  21. Grazie mille per questa ricetta...perfetti! :-)

    RispondiElimina
  22. belli e perfetti!!! chissà ripieni!!

    RispondiElimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig