mercoledì 18 febbraio 2015

Pane di segale e avena con prugne secche

La scorsa settimana vi avevo avvertito che vi avrei messo tutti a dieta, ma io non sono una che comanda a bacchetta, non faccio quasi mai scelte drastiche soprattutto per quanto riguarda il modo di mangiare e di conseguenza anche i propositi più rigidi alla fine vengono facilmente alleggeriti.
Dopo tanti dolci golosi però, un occhio ci vuole, soprattutto perchè il nostro corpo ce lo chiede ed è giusto ascoltarlo e accontentarlo, quindi, abbandoniamo i grassi e gli zuccheri per qualche giorno e dedichiamoci ad una cucina più naturale e molto meno raffinata, composta da ingredienti semplici e poco lavorati....
Inizio dalla colazione, con qualche fetta di pane appena sfornato, profumatissimo grazie alla farina di due cereali aromatici, la segale e l'avena, a tratti croccante per via di quei fiocchi di cereali che mi piacciono tanto e con una nota dolce e acidula allo stesso tempo data dalle prugne secche. 
Un pane pieno e corposo perchè contenente poco glutine, non soffice, ma di sicuro morbido, con una crosta croccante che sfrigola sotto i denti anche dopo averla inzuppata nel latte, un pane che posso decidere se tostare oppure spalmare di marmellata o miele, un pane che mi fa sentire sazia per tutta la mattina fino all'ora di pranzo....già perchè per pranzo c'è.....





Per pranzo c'è un nuovo post, fra qualche giorno....ovviamente....
Vi lascio la ricetta e vi aspetto alla prossima!!!!




Ingredienti per uno stampo da pane in cassetta 20x10

per la biga
100 gr di farina 0 macinata a pietra
60 ml di acqua
6 gr di lievito di birra

per l'impasto 
150 gr di farina di segale
150 gr di farina di avena
50 gr di fiocchi d'avena
7 gr di lievito di birra
160 ml di acqua
200 gr di prugne secche
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva




Preparare la biga: in una ciotola capiente o in quella della planetaria mettete la farina 0.
Sciogliete il lievito di birra nell'acqua e aggiungetelo alla farina.
Amalgamate con il mestolo di legno e poi con le pani, fino a formare un panetto morbido.
Coprite con un panno bagnato e lasciate riposare un'ora e mezza.

Preparare l'impasto: alla ciotola con la biga, aggiungete la farina di segale e di avena, i fiocchi di avena, l'acqua e l'olio.
Amalgamate gli ingredienti con il solito mestolo di legno e poi trasferite l'impasto in un piano di lavoro.
Lavorate energicamente tutti gli ingredienti fino a formare una palla omogenea, aggiungete il sale e fate incorporare all'impasto.

Tagliate a metà le prugne.
Aggiungetele per ultime all'impasto, lavorate ancora qualche minuto e poi trasferite il panetto nello stampo del pane in cassetta che avrete precedentemente unto con olio.

Fate dei tagli obliqui sulla superficie del panetto e cospargete con un pò di farina bianca.

Lasciate lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio del volume (almeno un paio d'ore) e poi cuocete in forno a 200° per 30 minuti.




Share:

10 commenti

  1. Questo pane avrà un gusto unico, ma le foto sono meravigliose! Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione, ogni tanto bisogna tagliare un pò con gli zuccheri e quale miglior modo per farlo con questo meraviglioso pane! Lo mangerei volentieri a colazione, ha un bellissimo aspetto, bellissime poi le foto!
    Baci Ele

    RispondiElimina
  3. wow che pane delizioso,complimenti cara, va provato

    RispondiElimina
  4. Adoro iniziare la giornata con questi sapori..è la prima coccola che ci concediamo dopo ore di sonno ristoratore ^_^
    Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Letteralmente incantata....e non scherzo amore bello.....che tu poi non sia una donna di polso forse è vero...ma forse no, quando vuoi sai essere bella torta e decisa!!! Io dico che domani arriva un' insalatina....vero???!?!?!?!?!?

    RispondiElimina
  6. mamma mia ma è meraviglioso!
    Ultimamente sono incostante...un giorno faccio la dieta, l'altro sgarro, ohmamma............sono proprio un disastro!
    Un bacione grande stella e buona serata

    RispondiElimina
  7. Quando hai parlato di dieta mi ero messa paura!!!! :D Questo pane è profumatissimo con l'avena e le prugne.... Complimenti! Un bascio ai piccolini!

    RispondiElimina
  8. Se mi metti a dieta cosi, ci sto alla grande!! Questo pane è sano e buono, pieno di gusto!!
    Due fette per colazione e via!?!?
    Ti abbraccio cara!

    RispondiElimina
  9. Che assurda coincidenza, pubblicare un pane di segale vagamente dolce nello stesso giorno :-) È vero, la cosa bella della segale è che lascia il pane morbido pur non essendo soffice! Noi siamo al secondo pane di segale diverso per la prima colazione, che il terzo possa forse essere questo? A presto!

    RispondiElimina
  10. Mi piace la tua idea di una dieta non troppo rigida, che torni ai sapori naturali delle cose, che si fa rustica e morbida, ma con una crosta dura e scrocchiarella. Mi piace questo pane e lo immagino spalmato di marmellata o di confetture.. Per una colazione sana o una golosa merenda. Ma anche per accompagnare dei formaggi, perché il bello dei pani è proprio la loro versatilità :)

    RispondiElimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig