lunedì 2 settembre 2013

Crostata di more e crema alla verbena

Sotto il sole cuocente di metà agosto, io e Ale siamo partiti alla ricerca di rovi, spine, ma soprattutto di more....per fare una marmellata che a casa mia viene tenuta in dispensa come una reliquia!

Quasi un intero pomeriggio di raccolta sulle sponde di un piccolo fiumiciattolo che costeggia i campi di girasoli del mio babbo, con il seguente risultato: spalle scottate, braccia graffiate, schiena sudata......ma cestino riempito fino all'orlo di profumate palline nere!!!



Quasi 3 chili di more (e quel quasi me lo sono mangiato mentre le coglievo) per fare la marmellata...e perchè no, anche un dolce per assaporarle così fresche e al naturale!

Prima di passare alla ricetta vi avverto che le dosi degli ingredienti possono sembrare scarse, ma in realtà sono adatte per una torta per 6/8 persone. Spesso mi ritrovo a fare dolci con delle dosi assurde e il risultato è che mi avanza sempre qualcosa. Se avete uno stampo più grande potete tranquillamente raddoppiare gli ingredienti.



Un'ultima cosa e poi vi lascio veramente: la Verbena è una pianta aromatica dal sapore e profumo di agrumi, è chiamata anche limonella, ha foglie strette e di colore verde brillante. Ha dato molto aroma a questa torta, ma se non l'avete a portata di mano o non riuscite a trovarla potete aromatizzare la crema con scorza di limone o con la classica vaniglia, ma mai scontata vaniglia.......adesso ho finito veramente, alla prossima e buona settimana!




Ingredienti per uno stampo da 22 cm:


Per la pasta frolla
  • 1 uovo
  • 100 gr di farina
  • 50 gr di fecola
  • 60 gr di burro
  • 70 gr di zucchero
Impastate tutti gli ingredienti in una ciotola, formate una palla.
Stendete la pasta sulla spianatoia e rivestite uno stampo da 22 cm di diametro, precedentemente imburrato e infarinato. Lasciate riposare la base in frigo per un'ora.




Per la crema alla verbena

  • 250 ml di latte
  • 20 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 40 gr di zucchero
  • 25 gr di farina
  • qualche foglia di verbena o limonella fresca
Scaldate il latte senza portarlo a bollore, mettetevi le foglie di verbena e lasciate in infusione una notte in frigo.
Scaldate il latte con i 20 gr di zucchero.
Sbattete l'uovo con i 40 gr di zucchero e la farina, aggiungete il latte caldo e rimettete tutto al fuoco. Fate prendere bollore e cuocete fino a quando la crema diventa densa.
Trasferite la crema in un vassoio o un piatto, coprite con la pellicola e mettetela a raffreddare.

Nel frattempo cuocete la pasta frolla in forno a 170° per 20 minuti, coperta con un foglio di alluminio e qualche legume secco a far da peso.

Sfornate la base, lasciate raffreddare e farcitela con la crema.
Decorate con le more fresche e qualche foglia di verbena.


Con questa ricetta partecipo al contest di Cà Versa Terza Edizione


Share:

33 commenti

  1. Bellissima Mad, semplice ma veramente bella.

    RispondiElimina
  2. Questa torta è semplicemente meravigliosa. Grazie di averla condivisa con noi!

    RispondiElimina
  3. Girovagando per bloglovin ho scoperto il tuo blog :) semplicemente stupendo :) essenziale ed elegante :) complimenti!
    un bacio e buona serata!
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Che bello a raccogliere more con i bimbi....qui da me non riesco a scovare un bel rovo da saccheggiare....sarà che non ho tempo ma domenica prossima mi voglio avventurare!!! Lo sai osa stavo pensando? Che vorrei venirti a trovare, magari più avanti ci organizziamo e ci troviamo a metà strada, quando le bimbe cominciano la scuola e ho più tempo.....che dici?????
    Grazie per il tuo mess. Sul post di oggi, adesso vado a risponderti!!!!
    La tua crostata di oggi davvero super ( c'è in corso il terzo contest di Ca Versa, ricetta con le more, mi sembra azzeccatissima ma vedi tu!!) ....le foto bellissime come sempre!!!!!
    Aspetto altre novità , noi ci siamo capite vero?!?!?!
    Ti bacio e chiama quando vuoi!!!!

    RispondiElimina
  5. ma sei una ragazza piena di talento!! non solo in cucina anche nelle foto sono così *___________* bravissima!!!!!!! 3 kg di more! ^____________^ quanto sono buone!

    RispondiElimina
  6. Bella la torta, belle le foto e curiosissimo l'uso della varbena per la crema....imparo sempre qualcosa girovagando...mi ha stuzzicata un sacco!

    Buon settembre ;-)!
    un bacio

    RispondiElimina
  7. Tesoro questa è un'opera d'arte, una poesia di colori, sapori e delicatezza! <3 Complimenti di cuore, amica mia. Un abbraccio, forte forte! <3

    RispondiElimina
  8. Che bottino meraviglioso che hai portato a casa..quest'anno non sono riuscita a trovare un granché...peccato ! La tua crostata ha un aspetto meraviglioso, e concordo con te...meglio dolci di dimensioni più piccole ;)
    Un bacino e buona serata !

    RispondiElimina
  9. Maddy, mi sembra che il risultato sia valsa la fatica no? E' stupenda questa crostata e che more bellissime!!
    Te ne rubo una fetta cara, posso??? ;-)
    un bacione!
    Mari

    RispondiElimina
  10. Tu e Ale che raccogliere.. Che quadro incantevole tesoro ^_^
    Poi guardo queste foto e mi rendo conto che oggi qui da te si sogna. Nonostante il rientro, sei riuscita a trasmetterci tanta poesia e pare di vedere l'ambiente bucolica:-) crostata profumatissima. La verbena la conosco ma solo nelle tisane mannaggia.
    Ora parliamo di cose materiali: qual è' il segreto di queste foto???? Sono troppo meraviglioseeeeee!!! Che Luce, che riflessi. Sei stata bravissima cucciola!
    Domani ti chiamo così ti racc un po' :**

    RispondiElimina
  11. Che bello avere la possibilita' di raccogliere queste delizie. La tua crostata e' deliziosa immagino il profumo che si e' diffuso in casa quando l' hai cotta.Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
  12. Ciao Maddalena, questa crostata è veramente una tentazione...lo sai che anche io ho deciso di comprare stampi un pò più piccoli?? Meglio fare i dolci più spesso che essere costretti a mangiarne tutto in una volta. Ti ho seguita quest'estate su FB e credo che le energie per ricominciare ora ce le abbiamo...buona ripartenza per attendere l'autunno alla grande...un grandissimo bacio!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Maddy! Sono rimasta senza parole davanti alle tue foto, splendide , e davanti alla tua crostata, meravigliosa! Che poesia, davvero brava!!!
    Anche io ho in programma la raccolta di more.In parte da utilizzzare per la marmellata e in parte da congelare perchè si mantengono perfettamene e posso utilizzarle per i dolci come se fossero fresche.
    Un bacione
    Candida

    RispondiElimina
  14. Non può esserci nulla di più buono della marmellata di more colte personalmente.
    Che meraviglia e che soddisfazione vero?
    E questa torta? per me che adoro quelle di frutta non posso non impazzire per questa!!!!
    Un bacione bella donna

    RispondiElimina
  15. Tesoro quanta meraviglia in questo post... quanto mi piacerebbe andare per boschi a raccogliere more... sai che io non l'ho mai fatto? :( quella parte di natura che mi manca, che non ho mai vissuto da figlia della città e che vorrei prima o poi scoprire in tutta la sua bellezza... Grazie per i consigli sulla verbana... non la conoscevo sai? metto da parte in attesa di trovarla e sperimentarla anch'io... intanto mi godo questa fantastica crostata... le foto sono superlative.. tu diventi ogni giorno più brava... davvero fantastiche...ti abbraccio amica mia dolcissima:* tvb

    RispondiElimina
  16. già vi vedo: bellissimi!!! :-)
    e che meraviglia Maddy, questa crostata è una delizia, proprio il genere che adoro con tutta me stessa!

    RispondiElimina
  17. Maddyyyyyyyy ma son troppo buone le more!!!! la fatica vale sempre la pena!!! Lo scorso anno son stata 4 giorni al paese con una mia amica.. e abbiamo passato unpomeriggio a cogliere more.. solo che dalle nostre mani passavano direttamente alla bocca.. le amo!!!!! Bellissima l'idea della crostata.. e particolare la crema di verbena.. che sinceramente non conosco!!! baciotti cara

    RispondiElimina
  18. Che belle foto!!!!!! E la crostata è meravigliosa!!!!!!
    Brava!!! ^_^

    RispondiElimina
  19. che bel bottino avete riportato a casa!!! sarà stato faticoso ma guarda che more e che crostata!!!!
    la crema alla verbena, molto particolare, complimentissimi!!!
    continuo ad ammirare la tua creazione è troppo bella!!!
    buona giornata

    RispondiElimina
  20. La crostata è da urlo e le foto non sono da meno, bellissime!
    Salvo subito la ricetta per provarla appena trovo le more.
    Baci
    Enrica

    RispondiElimina
  21. Che bella, me la mangerei tutta! Complimenti!

    RispondiElimina
  22. Non mi chiedere come sia possibile che io non sia mai passata da te dopo il raduno di Roma... Diciamo che la mia unica scusa è che essendo incinta da allora sono un pochino "fuori fase" e non cerco nemmeno di mettere ordine nel caos che ho in testa! Oggi per fotuna ho rimediato :D
    Fatti dire che le tue foto sono davvero bellissime e mi hai fatto venire una gran voglia di crostata >.<
    Un bacio

    RispondiElimina
  23. Mi piace questa crostata!! il tocco della verbena mi incurisce non poco!! da provare ;)

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia! Ne è valsa sicuramente la pena.
    Ottima idea la confettura per poterne mangiare anche fuori stagione.

    Fabio

    RispondiElimina
  25. Che bontà! Non mi resta che mettermi alla ricerca di more e verbena :) Un grande bacione

    RispondiElimina
  26. Cara Maddalena,grazie per la visita...è stata l'occasione buona per arrivare qui da te! IO non capisco come mi sia potuto sfuggire il tu blog :( già ai tempi del raduno mi ero impegnata a seguire TUTTE...PER la serie meglio tardi che mai...ECCOMI! La crostata l'avevo già vista in rete! :D é bellissima davvero...oltre che sicuramente gustosa. Seguirò il tuo consiglio per le dosi...è vero! anche a me avanza sempre qualcosa! :D
    Buon week end cara e a presto!!!
    p.s.
    ovviamente sono dei tuoi!

    RispondiElimina
  27. Ciao Cara il tutto è perfetto.. solo una cosa.. inserisci il logo principale e fisso dei ns contest sul tuo blog.. è un bannerino che trovi qui: http://agriturismocaversa.blogspot.it/p/le-iscritte-ai-contest.html
    In questo modo ti iscrivo ai nostri contest.. è così il regolamento. Poi inviami la tua email. Grazie e Buona giornata
    p.s. puoi mandarmi ancora quante ricette desideri!

    RispondiElimina
  28. son cinque minuti che sono qui davanti incantata, prima ti ho immaginata che raccogli le more, che fortuna... e poi le foto del dolce sono poetiche ecco ora mi è venuto in mente il vocabolo giusto. la segno per il mio ricettario personalisssssimo... grazie dolcezza un abbraccio grande mony***

    RispondiElimina
  29. che bontà! anch'io quest'anno ho trascinato mio marito a fare more, ma ne abbiamo fatte solo un kg e mezzo..
    e ne sono venuti fuori 4 vasetti di marmellata...ma buonaaaaa
    e che dire di questa crostata? semplicemente..bellissima :)

    RispondiElimina
  30. Ma lo sai che ho delle more in congelatore che aspettano di esser usate? questa ricetta è perfetta, complimenti.. bellissime foto :)
    un bacione,
    Silvia

    RispondiElimina
  31. Maddy, ho trovato questo post più vecchio e le antenne si sono drizzate! :-) E' tutto fantasticoooooooooo! La crema alla verbena la devo assolutamente fare, proprio oggi parlavo di una crema alla camomilla, quindi aromatizzata... vedi, io credo nel destino e negli incontri, le cose non succedono a caso, neanche tra i fornelli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy,come sai credo nel destino e in qualcosa di grande che ci guida, anche nelle piccole cose come questa, pensa che l'altro giorno una mia amica mi parlava di lievito madre liquido e nn sapevo che cosa fosse, il giorno dopo Laura ha pubblicato un pane proprio con questo lievito....sono rimasta un po' a bocca aperta...come te! Spero che la mia ricetta ti sia utile e siti va guarda anche la creme brûlé ai fiori di gelsomino, un'altra modo di aromatizzare molto carino!!!! Un bacione e a presto!

      Elimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig