venerdì 22 marzo 2013

Marmellata di arance

Il tempo passa davvero in fretta ed io ho pensato tutto l'inverno a postare questa ricetta senza mai farlo veramente...cosi mi ritrovo a primavera già iniziata e a barattoli di marmellata di arance quasi finiti!
Avete presente quelle cose che si rimandano di giorno in giorno, senza neanche sapere il motivo preciso?
Io sono un pò così, rimando, rimando e poi alla fine arrivo sempre con l'acqua alla gola, ma la marmellata di arance è talmente buona che non posso far finire il periodo di questi fantastici frutti senza condividerla.....





Vi assicuro che, anche se ci vorrà un pò di tempo e un pò di pazienza nel procedimento, il risultato ripagherà di sicuro il tempo che avrete impiegato; tra l'altro è una ricetta molto semplice che sicuramente riuscirà con facilità, basterà seguire quelle piccole regole e accortezze che fanno della ricetta un successo garantito!



Ingredienti:


  • 2 kg di arance non trattate
  • 700 gr di zucchero 
(non ho messo molto zucchero perchè le arance erano molto dolci e anche perchè non ho bisogno di una lunga conservazione visto che questa marmellata viene spazzolata via in poche settimane, ma se volete potete aumentare lo zucchero fino a 900 gr)


  • succo di 1 limone



Togliete pazientemente la buccia delle arance con un pelapatate facendo attenzione a non portare via anche il bianco.
Tagliate la buccia sottilmente e riponete i pezzetti in una contenitore ermetico in frigorifero.
Bucate con i rebbi di una forchetta le arance, mettetele in una pentola coperte di acqua.
Lasciatele cosi, coperte con un coperchio per tre giorni, ma ricordatevi di cambiare l'acqua una volta al giorno.

Passati questi tre giorni, scolate l'acqua ed eliminate la buccia bianca delle arance.
Tagliatele a pezzetti e mettetele a cuocere per circa mezz'ora.

Nel frattempo, vi ricordate le scorzette che avete in frigo? Bene, mettetelo in una casseruola, coprite con acqua e portate a bollore, scolate, coprite di nuovo di acqua e ripetete l'operazione per altre due volte.

Aggiungete alle arance lo zucchero e le scorze e fate cuocere per 40/45 minuti.

Spegnete il fuoco e aggiungete il succo di limone.

Mettette la marmellata ancora bollente in vasetti di vetro sterili e teneteli capovolti sopra un apiano per una notte.

La mattina seguente si sarà formato il famoso sottovuoto, ma se volete essere proprio essere sicuri, fate bollire i barattoli coperti di acqua per un quarto d'ora.
Share:

25 commenti

  1. Maddy è buonissima!! :D Ci vuole tanta pazienza, è vero.. motivo per cui non mi ci sono mai cimentata. Sei stata bravissima e ti ammiro molto! :) Posso venire da te per una fetta biscottata con questa bontà?! TVTTTB!

    RispondiElimina
  2. Sono come te mia cara Maddy, rimando rimando sempre tutto senza bene il perchè, ma...tanto alla fine sempre tutto si deve fare ;-).
    Le tue foto sanno di primavera e la marmellata è come piace a me: con poco zucchero.
    Buon fine settimana !
    Baci

    RispondiElimina
  3. Ma che brava che sei tesoro! pure le marmellate! sai che io tra le tante conserve, pomodori e passate non ho mai fatto marmellate e confetture? questa di arance è la preferita di mia madre! annoto la ricetta per il prossimo di giro di arance! sono perfette! complimenti anche per la fantastica foto! bravissima maddy:**

    RispondiElimina
  4. Ciao Maddy :) Ti capisco, per alcune cose anche io sono così... ad ogni modo sei ancora in tempo per questa deliziosa marmellata... che buona deve essere! :D Sei bravissima! Sai che io non ho mai fatto una marmellata? Devo provare :) Un abbraccio grande e buon weekend! :** <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, Vale, non ci credo che due come vuoi non hanno fatto la marmellata!!!!! Siete così brave che dovete provar i per forza e attendo i verdetti!!!!!

      Elimina
  5. E pensare che tutti gli anni mi dico: questo sarà l'anno della marmellata di arance ... e ne produciamo in gran quantità durante l'estate, ma poca in inverno !!! Segno la tua ricetta :) E ti seguo ... Buon WE !!!Carolina

    RispondiElimina
  6. Ciaoo cara ehehehhe capita anche a me!buonissima questa marmellata la adoro!Felice w.e. ciaoo

    RispondiElimina
  7. Tesoro se ti confesso che non l'ho mai fatta ? Quindi anche se la facessi in estate, ti avrei ammirato cmq.
    Mio marito non è di arance e dunque sarà difficile proporglela, ma io sono un curiosona e golosa!!!!
    Ps che belle la foto con ambientazione un po' bucolica che sa di primavera ^__^

    RispondiElimina
  8. Secondo me hai fatto bene a postarlo perchè proprio adesso che stanno per andare via le arance viene più forte la voglia di conservarne il sapore in qualche modo...anche io come te rimando, rimando...questi vasetti li hai decorati in maniera troppo carina..complimenti per il modo speciale con il quale presenti sempre le tue preparazioni....

    RispondiElimina
  9. era un peccato pero' rimandare ancora!!!! io ho mia zia che mi fa tutte le marmellate perche' ha dei frutteti ma prima o poi devo cimentarmi anche io:)
    un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao bellezza tanti auguri!!Un bacione

    RispondiElimina
  11. Che delizia questa marmellata ne hai una bella scorta per fare il pieno di vitamina C anche in estate.Bacioni

    RispondiElimina
  12. La preparazione è veramente lunga ma il risultato ne vale la pena, deve essere buonissima. Un abbraccio Manu.

    RispondiElimina
  13. veramente particolare la tua preparazione, ho fatto qualche volta la marmellata di arance ma non ho mai utilizzato questa procedura...interessante! bacioni!
    Ricambio l'iscrizione con piacere!

    RispondiElimina
  14. accipicchia bisogna essere iscritti a g+ ...devo assolutamente adeguarmi...ritornerò, un bacione!

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia.
    Alla prossima occasione devo farla!
    Già me la immagino spalmata sul pane per colazione.
    Sempre così tanto brava tu.
    Un bacino

    RispondiElimina
  16. Che bella la scrittura a mano... :-)

    RispondiElimina
  17. E' la mia marmellata preferita, la adoro!!!!!

    RispondiElimina
  18. SPIEGARE LA RICETTA IN MODO PIU' SEMPLICE !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sembra tutto abbastanza chiaro, ma se non ha capito qualcosa sono a tua disposizione!! Ciao alla prossima!

      Elimina
  19. L'ho fatta 3 volte ed è riuscita benissimo. Però mia moglie sostiene che i 2 kg. di arance si devono intendere al netto della buccia. Io sostengo che se così fosse sarebbe scritto 2 kg. di polpa di arance. Chi ha ragione? Ciao Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, i 2 kg di arance NON sono al netto della buccia, si intendono intere, hai ragione tu!
      Scusa ma l'hai fatta tre volte con questa ricetta?

      Elimina
    2. SI ! Perfetta.

      Elimina
  20. Ciao, una domanda cortesemente. Perchè le arance si devono tenere a bagno per tre giorni? qual è lo scopo?
    Grazie per la tua risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pinetta, il bagno in acqua così lungo serve per far perdere un po di amaro alle arance, soprattutto per quanto riguarda la parte bianca, questa se bagnata abbondantemente fa da spugna, assorbe molto liquido e quando sbuccerai le arancia verrà via molto facilmente, eliminando con se il gusto amaro.So che il procedimento un po lungo può spaventare, ma questa è una delle ricette più lette e rifatte del mio blog, te la consiglio e mi farà davvero piacere se la vorrai provare! A presto
      Maddalena

      Elimina

© Cucina Scacciapensieri | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig